Attraverso I Miei Occhi

Per chi distrattamente si fosse perso le precedenti puntate di “Paese mio che stai sulla collina”, faccio una breve spiegazione di questa rubrica. Parlo del mio paese di origine, Montefiore dell’Aso, piccolo borgo arroccato sulle colline della provincia di Ascoli Piceno. Lo faccio attraverso i miei occhi che, puntata dopo puntata, scoprono angoli, personaggi e scorsi di questa meravigliosa cittadina.

Tornando a noi, oggi parlerò di pittori e arti. Da Montefiore sono passate varie menti illuminate, a partire da Carlo Crivelli, autore di un polittico che in parte è rimasto in paese e Adolfo De Carolis, illustratore natio di questa cittadina. Passando per Pino Mori, maestro pittore cresciuto nel cuore del paese.

Senza dubbio quello a cui sono più legato è Domenico Cantatore, originario di Ruvo di Puglia, sin dagli anni ’60 frequentò Montefiore dell’Aso. Uno dei tratti distintivi dei suoi quadri sono i paesaggi. Colline e tramonti, visti proprio dal mio paese, hanno fatto da ispirazione a questo grande artista.

Mi piace ricordarlo perchè con lui ripercorro un piccolo pezzo di infanzia. Quelle giornate estive nelle quali mia zia mi portava a trovarlo nella sua villa. Un autentico giardino e bosco immerso nel verde dal quale si poteva scorgere il mare e le colline circostanti. Quadri e mosaici facevano da intramezzo qua e là negli angoli di questa dimora. Io da ragazzino inconsapevole mi sono reso conto solo dopo tanto tempo della fortuna che ho avuto quando passeggiavo di fianco a lui, solo con lui.

Il proprio paese è anche questo, emozioni di tempi vissuti, ricordi avvolti da un sorriso e un velo di malinconia. 

RINALDO BELLEGGIA

Foto: Pagina Facebook Polo Museale San Francesco – Rinaldo Belleggia

Paese Mio Che Stai Sulla Collina ritorna venerdì 21 giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.