Una Perfetta Serie Tv Autunnale

di Laura Rissone newyork.it

Un prodotto televisivo divertente, ma non troppo

La rubrica Da Battere Le Zampe si propone di individuare “il meglio” di ogni mese, per quanto riguarda una serie di ambiti: il cinema, il mondo delle serie tv, la cucina, i libri, la musica, i viaggi, i luoghi, le mostre, e qualsiasi altra attività che a giudizio di ogni singolo redattore meriti la sua attenzione. Non solo una semplice recensione, un tentativo di mettere in evidenza tutto quello che spesso rimane sotto-traccia. Il titolo Da Battere Le Zampe, gioca sul battere le mani davanti a qualcosa che ci ha colpiti favorevolmente, ma essendo noi bradipi battiamo le zampe…
In queste ultime settimane, chi vi scrive e il mio compagno abbiamo accompagnato le nostre domeniche con la visione di una serie Tv presente sulla piattaforma Disney+ che definirei divertente, ma non troppo. La serie Tv in questione prende il titolo di Only murders in the building, ovvero “Solo omicidi nel palazzo” e segue le avventure di tre personaggi alquanto diversi tra di loro che sono però accomunati dalla passione per i podcast gialli/crime. Abbiamo quindi Charles, un attore televisivo oramai in pensione, Oliver un produttore di musical di Brodway sul lastrico e Mabel, una misteriosa ragazza che vive insieme ai due protagonisti nello stesso palazzo dell’Upper West Side, un famoso quartiere di New York. Tra Mabel e gli altri due protagonisti c’è una evidente differenza di età, ma i segreti e le sofferenze di questi ultimi gli consentiranno d’incontrarsi e di stringere amicizia. A causa di un omicidio di un giovane imprenditore che si verificherà proprio nel loro palazzo, i tre decideranno infatti d’indagare e di mettersi alla ricerca di tracce per ricostruire l’accaduto, arrivando persino a registrarne un podcast, proprio come quelli di cui sono tanto appassionati. La serie ruota dunque attorno a un’omicidio, il quale permetterà, tuttavia, di far conoscere allo spettatore la storia personale e i segreti di ciascuno dei tre amici. La trama è particolarmente fitta e puntata dopo puntata si ha modo di scoprire sempre di più come, in realtà, tale accaduto non sia così distante dalle vite di Oliver, Mabel e Charles. 
Ciò che di certo tiene in piedi la serie è la bravura di Charles e Oliver, interpretati rispettivamente da Steve Martin e Martin Short, due attori di grande esperienza. La presenza di Mabel, interpretata invece da Selena Gomez, cantante e attrice pop di successo, conferisce alla serie quel giusto pizzico di inesperienza, che controbilancia perfettamente, a mio parere, l’impronta a dir poco teatrale del prodotto.  
Una serie leggera, divertente (data l’impronta comica di Steve Martin e Martin Short, così come dai camei di personaggi popolari come Sting), ma al tempo stesso capace di tenerti sulle spine e di confonderti con indizi e teorie inesatte fino alla fine. 
Da consigliare in accompagnamento a una domenica noiosa, magari uggiosa, con una bella tazza di tè caldo e una copertina! 
Da Battere Le Zampe ritorna lunedì 15 novembre
Sostieni le nostre attività, clicca sull’immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.