State Sereni

di Gian Michele Spartano Gian Michele Spartano


La scommessa del Palazzo per la Democrazia che non c’è

—-

I piromani del Palazzo hanno colto al volo la feroce calura di questi giorni per scatenare un tale rogo politico cui non si assisteva dai tempi di Mani Pulite.

FUORI DI TESTA…
La nave di SuperMario ha subìto l’ammutinamento della ciurmazza populista, che mugugnava già da un bel po’ ed il fedele Nostromo-Letta incassa dai più alti Colli un inedito scatto da centometristi nel fissare le elezioni il 25 settembre, per tentare di evitare al fil di cotone l’esercizio provvisorio e rispettare le prossime scadenze del PNRR da 25 miliardi. La crisi più pazza della Repubblica!

I NUMERI…
Nessuno degli squali e dei quaquaraquà andrà in ferie in quanto fra il 12 ed il 14 agosto dovranno essere depositati i simboli elettorali ed entro il 21 presentate le liste dei candidati. Per andare ad occupare, udite udite, 600 cadreghe, dopo che i questori ne dovranno far sparire 300 dagli emicicli del potere. Questa novità rende ancora più inquietante lo scenario, dove la rappresentanza del popolo viene di fatto strozzata a favore di un’élite di nominati che richiama lo stampo feudale del potere statuale. Un “Bravò!” al brillantone Matteo Scout, che sottecchi attende i risultati del suo capolavoro.

I CONCORRENTI…
Quindi in meno di un mesetto dovrebbero essere ben delineati gli schieramenti: da un lato una pura “destra” populista che se va bene (o male, a seconda di come la si veda) si ricompatta intorno ad un moto di autoritarismo italiota -pieni poteri, sicurezza, i mori in pasto ai pesci, defiscalizzazione e mercato senza freni-. Dall’altro e di sbieco una sorta di neo-doroteismo (corrente ex DC specializzata in sottogoverno, indecisionismo ed assistenzialismo) che, dalle stesse parole di Nostromo si sposterà alla conquista di quel mitico “centro” politico moderato e benestante, di cui la storia dovrebbe aver insegnato la composizione in elementi tanto  fluidi ed eterei che in realtà non esiste. Una truppa eterogenea che nelle idee del nipotino Letta  vorrà nel giro di qualche settimana grattare di tutto ed un po’ dal secchiello pieno di Europeiani, Azionisti alla Calendula, Montiani, DiMaiani, ex-Olgettine o Craxiani di ritorno, Pentaspuntati in fuga e perché no, RenzianiItaliaEvviva. Una bell’armata Brancaleone, va’… Ovvero e sempre la nuova (mal)edizione di quel sistema solare scudocrociato consacrato dallo zio Tom Biden-star-and-strips.
E quella che si definiva “sinistra”? Questi nostalgici in falce e martello…uff…, non avete ancora capito l’Italia? Vabbè… A parte il solito Marco Rizzo e la sua lucida ed inutile pelata, dovrebbe essere presente il simbolo di un’area eco-progressista condotta da Manconi e Fratoianni, roba da 3-4 % massimo, per i soliti romantici insomma, con l’utopia di voler rappresentare milioni di cittadini delle fasce deboli nella società.

COMMENTO…
Una bella gara al peggio che peggio non potrebbe essere. Sopra si è fatto cenno alla strabiliante decisione del Capo dello Stato di non fare nemmeno un giro di consultazioni fra i vari gruppi in parlamento per sincerarsi che non sussistesse la minima possibilità di formare un nuova maggioranza. Una forzatura istituzionale questa, che insieme al fatto che SuperMario  non sia mai stato di fatto sfiduciato, comprova che la crisi è stata il risultato di un’implosione con il timer tutta interna ai corridoi capitolini, truccata da crisi parlamentare; innescata in apparenza dal simpatico Prof. Giuseppi Conte, ma in realtà accesa dal Ballo di Sant’Antonio di un impenitente saltimbanco Ottuagenario, dal Re Padano La Qualunquista e da un Banchiere Coccodrillesco…

Buona estate e poi votate…votate… Bradipodiario!!!


 Tempio Aperto ritorna a settembre


Sostieni le nostre attività, clicca sull’immagine

One Comment

  1. Meight Reply

    Povera patria
    Schiacciata dagli abusi del potere
    Di gente infame, che non sa cos’è il pudore
    Si credono potenti e gli va bene quello che fanno
    E tutto gli appartiene
    Tra i governanti
    Quanti perfetti e inutili buffoni

    Complimenti Gian Mi, pezzo da “Manuale”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.