Sotto La Cornice Del Tresero

di Umberto Scopa Umberto Scopa


La scalata del monte Tresero nel ricordo dell’alpinista Carlo Negri, a fianco del suo compagno Eugenio.

Il ricordo di un compagno di scalate perduto, Eugenio. L’avversità degli elementi che respinge e misteriosamente attira. Il confine tra la vita e la morte e il suo mistero, così vicino che quasi si può toccare con mano. E lassù sulla cima potremo stenderci al sole. Nel 1949 l’alpinista Carlo Negri – per i lettori della rivista del CAI – rievoca con parole vibranti di emozione questa scalata alla vetta del monte Tresero a fianco del suo compagno Eugenio. “E la corrente della vita… già ci trasporta verso altre mete”.


Per ascoltare il racconto cliccate qui


Il Contastorie ritorna giovedì 9 dicembre


Sostieni le nostre attività, clicca sull’immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.