Per Non Sentirsi Soli

“Gli altri siamo noi” riprende il suo viaggio tra le piccole associazioni e cooperative solidali che operano nella nostra penisola, questo mese – dalla “voce” di Sabrina Cantori – vi presentiamo l’associazione Il Gabbiano di Osimo.

Qual è stata la “scintilla” che ha portato alla fondazione della vostra associazione e quali sono i suoi fini principali?
La scintilla è stata purtroppo la mancanza di mia figlia Elisa che al culmine di un periodo difficile si è tolta la vita. Aveva 22 anni ed era bella come il sole ma malata di un anoressia/bulimia.
La rubrica “Gli Altri Siamo Noi” va alla ricerca delle piccole realtà sociali e solidali della penisola, essere “piccoli” – e quindi con un raggio d’azione in un territorio circoscritto – comporta vantaggi o svantaggi?
Il pensiero di aiutare chi ha la sua stessa malattia con il sostegno di alcune amiche ha determinato la nascita del Gabbiano Onlus. Ora andiamo nelle scuole, incontriamo i ragazzi/e parliamo con loro attraverso delle brave psicologhe, ma soprattutto li ascoltiamo per cercare di dare una spiegazione, un piccolo sostegno… far capire che non si è mai soli veramente.
Quale progetto e/o attività può essere definito il vostro “fiore all’occhiello” e quale sperate di tirar fuori un giorno dal cassetto?
Sono soddisfatta di questi incontri con i ragazzi, dei convegni, delle cene di solidarietà per poi poter realizzare i nostri progetti ma soprattutto sono felice quando vedo una ragazza uscire dal tunnel della malattia. E già 3 ragazze attraverso il punto d’ascolto nella nostra sede ci stanno riuscendo.
C’è un grande sogno nel cassetto ma è prematuro parlarne.
In base alla vostra esperienza, la vita delle associazioni nel nostro paese è sostenuta oppure ci sono delle difficoltà che ne impediscono la crescita e in alcuni casi la sopravvivenza?
Ci sono persone sensibili che danno una mano e anche tutte e due all’occorrenza. Ma c’è anche tanta indifferenza da parte delle istituzioni e manca una cultura di collaborazione tra associazioni fondamentale per me per riuscire a dare una mano a 360° a chi non ce la fa per diversi motivi.

Bradipodiario è un progetto che fa della lentezza, della sobrietà, della solidarietà, dell’ironia i suoi punti di riferimento, quali sono i vostri?
Penso che sia: fai oggi quello che… del domani non c’è certezza.
Per terminare l’intervista… poneteci una domanda – vi risponderemo sul nostro sito – e lasciamo uno “spazio bianco” per raccontarci quello che preferite…
Ma chi siete e di dove precisamente?

Per approfondire, visitate il sito dell’associazione

—-

LAURA RISSONE

Foto: Associazione Il Gabbiano

Gli Altri Siamo Noi torna venerdì 5 aprile

One Comment

  1. Redazione Reply

    Rispondiamo: siamo un collettivo di amici che condividono i temi portanti di questo sito – lentezza, solidarietà, sobrietà e ironia – la nostra provenienza è in maggior parte dalla provincia di Torino, con “ramificazioni” in Liguria, Emilia, Lombardia e Marche. Questo in sintesi, grazie ancora per aver accettato il nostro invito, buon tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.