Non Solo Materia

La vita, il mestiere, orgoglio e passione, allevando alpaca, dove i manufatti non sono solo materia.

di Giuseppe RissoneTempo Lento

..

Per la prima storia lenta mi sono recato – virtualmente – a Vernio, il comune più settentrionale della provincia di Prato, dove ho incontrato Greta Cherubini, che dal 2013 porta avanti un allevamento di alpaca. Vernio è situato presso la grande curva del fiume Bisenzio e comprende le valli del torrente Fiumenta, del Cerignola – entrambi affluenti del Bisenzio – e la parte iniziale della valle del Setta affluente del Reno. Nella metà del secolo scorso, si ebbero grossi mutamenti, compresa la scomparsa delle grandi fabbriche tessili, rimpiazzate da piccole unità produttive. La fondatrice del progetto racconta com’è nata l’idea di Anticofeudo:

Anticofeudo è un allevamento di alpaca, nato dalla voglia di costruire qualcosa nel nostro paese natio – mio e del mio compagno Andrea – dove siamo tornati dopo aver passato cinque anni alla ricerca di noi stessi in varie città italiane, forse cercando di scappare proprio da questo paesino diventato fondamento del nostro progetto.

Avevamo a disposizione una decina di ettari di terreno dei nonni, trascurato e non dedito alla produzione agricola, in quanto territorio rurale montano, come la maggior parte dei terreni della zona, abbandonati per la corsa all’industria, al tessile in particolare.

Il tessile scorre nelle vene di tutti in Valbisenzio, siamo nati tra filature, ciminiere e sottofondo di telai che battevano ad ogni ora, e così è partita l’idea. Creare una nuova filiera tessile ricercando la tradizione laniera del territorio. innovandola totalmente, con l’inserimento di un animale sconosciuto del quale per decenni è stata acquistata soltanto la fibra proveniente da paesi lontani.

Nel 2013 arrivano in allevamento i primi tre alpaca, provenienti dal Belgio, adesso la famiglia si è allargata, abbiamo una trentina di alpaca alla quale si sono aggiunti due pastori da guardia, due asini, innumerevoli polli, capre anatre… 

Inizialmente niente è stato facile, gli investimenti, la gestione degli animali, la poca quantità di fibra prodotta che agli occhi degli industriali pareva irrisoria e inutile, ora, orgogliosamente siamo questo: una filiera tessile completa, dall’animale al prodotto finito. Tutto nel rispetto della natura e della tradizione. Spero di essere riuscita, con la mia storia, a trasmettere la passione per questa nostra avventura, ripagata ma sfiancante.

Anche il TGR Toscana ha voluto salire in Valbisenzio, qui il servizio. Ogni indumento non è solo “materia” ma racchiude la vita, il mestiere, orgoglio e passione, frase presente sul sito di Anticofeudo, è il segno di quanto Greta e Andrea credano in quello che fanno, una storia lenta la loro, fatta anche di resilienza e coraggio. 

⇒ Foto: Greta Cherubini ≈ Prossimo Appuntamento: Lunedì 24 novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.