Lucisculture

di Umberto Scopa  Umberto Scopa


La scintilla che genera l’arte, una sottile ironia che sminuisce una sua pretesa di sacralità 

24

Nel 1973 Isaac Asimov pubblica questo breve divertente racconto di fantascienza, geniale nella sua semplicità, col titolo “Light verse” (“Lucisculture”, nella versione tradotta in italiano). Lui stesso ci dice di averlo scritto di getto in sole due ore e mezza. A voi per ascoltarlo basteranno pochi minuti. Due artisti di opposta concezione sono i protagonisti. Quale sia la scintilla che genera la forma artistica, e se possa la scienza codificare un metodo per generarla, sono proprio gli spunti di questo racconto, senza trascurare una sottile ironia che sminuisce, non l’arte, ma una sua pretesa sacralità.



 Il Contastorie ritorna giovedì 3 marzo


Sostieni le nostre attività, clicca sull’immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.