Dente Per Dente

di Sara Migliorini Sara Migliorini

——-

Una storia per la quale rischierete la paresi facciale per le troppe risate: imperdibile

——–

Entro in libreria e, tra i tavoli su cui sono appoggiati in un variopinto patchwork i libri, una copertina colorata e decisamente pop attira il mio sguardo. Incuriosita, leggo il risvolto di copertina:

“Se Roma ha la GNAM (Galleria Nazionale d’Arte Moderna), Bologna il MAMBO (Museo d’Arte Moderna BOlogna) e a Napoli c’è il MADRE (Museo d’Arte contemporanea DonnaREgina), a Varese hanno pensato bene di inaugurare il MU.CO (Museo d’arte COntemporanea). Qui, a detta dei critici, sono esposte le peggiori opere dei più grandi artisti contemporanei. …”

Sono state sufficienti queste due frasi per convincermi a portare con me in cassa “Dente per dente” di Francesco Muzzopappa, edito da Fazi. Dopo quest’esordio, per me folgorante, come prosegue la storia? Con Leonardo, che, al MU.CO., lavora da tre anni, dopo aver perso, in seguito ad un incidente, due dita e anche una parte consistente dei propri sogni. Due sono le certezze nella vita di Leonardo: una passione sfrenata per i motori e una per la fidanzata Andrea, cattolica molto praticante, osservatrice scrupolosa dei dieci comandamenti, soprattutto quello relativo al non commettere atti impuri. Sul punto di chiedere all’amata di convolare a giuste nozze, il nostro protagonista scopre, però, che la sua cara ragazza è casta e pura solo con lui! Di fronte alla più cocente delle delusioni, dopo aver passato giorni chiuso in casa a piangere e disperarsi, Leonardo elabora il VEV, il piano virile e vendicativo, una vendetta nei confronti di Andrea in cui infrangerà sistematicamente tutti e dieci i comandamenti. Tra il dire e il fare ci sono in mezzo un susseguirsi di scene esilaranti, nelle quali non potremo fare a meno di ridere in maniera sfrenata e di affezionarci e tifare per il sempre più tenero e dolce Leonardo.

Non vi svelo altro della trama, lascio a voi il piacere di scoprirla risata dopo risata, perché Muzzopappa ha un talento raro nel condurci per mano attraverso una storia mai banale, ricca di colpi di scena a dir poco geniali e situazioni al limite del surreale, in cui al sarcasmo si alternano, di volta in volta, sana autoironia e puro divertimento. Dietro una trama solo apparentemente leggera si svela una critica puntale a una società vuota e votata all’apparenza. L’integralismo religioso, la peggior arte contemporanea, il razzismo, il logoro comune pensare: non c’è nessuna sfera della nostra sfaccettata realtà  che non venga investita dalla scrittura irriverente e incisiva di Muzzopappa. Sono rare le storie nelle quali divertimento e riflessione vanno di pari passo e “Dente per dente” appartiene a questa categoria. Preparatevi a delle sane e liberatorie risate!


Il Bradipo Legge ritorna lunedì 18 luglio

——-

Sostieni le nostre attività, clicca sull’immagine

3 Comments

  1. Gianfranco Ambrogio Curti Reply

    … è fondamentale trattare temi seri e così importante con il sorriso sulle labbra e con la giusta dose di ironia…. Lo leggerò sicuramente… grazie

  2. Susanna Tamplenizza Reply

    Sei stata attraente come non mai. Non credo di riuscire a resistere all’acquisto del nostro “Dente per dente”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.